Abiti storici in mostra a Palazzo Acito

È stato un salto nel passato, un viaggio nella moda dei tempi passati per raccontare la mutevolezza dello stile soprattutto femminile negli anni scorsi.

È Palazzo Acito che ha aperto le porte della sua dimora per ospitare la mostra realizzata dall’Associazione “Percorsi Culturali” di Conversano. “Abiti d’altri tempi – Viaggio nella moda tra Otto e Novecento” si sono fatti ammirare, fotografare, commentare ai tantissimi visitatori che, nonostante le attese per l’ingresso, non hanno voluto perdersi l’opportunità di ammirare una parte, preziosa, di quanto è presente nel museo di Conversano.

Abiti originali, di manifattura meridionale, che hanno permesso di percorrere un lungo viaggio nella moda dal secolo XIX ai primi decenni del secolo XX.

“Gli abiti- ci spiegano gli organizzatori – derivano da una collezione di abiti storici presenti nel Museo di Conversano, dove è stata allestita la sezione Moda e Costume dal “Centro Studi Maria e Francesca Marangelli”. Tutti gli abiti portati a Turi ed esposti nel Castello di Conversano sono appartenuti a famiglie borghesi di Conversano e del territorio di Bari. Dallo stile impero, al romanico,  al liberty, ogni abito consente di identificare le variazioni culturali, di stile, di materiali, i cambiamenti economici dei diversi periodi. Un abito come fotografia di un tempo, da cui raccogliere informazioni su un tempo che fu che sempre affascina e mai annoia.



Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Clicca qui per consultare la cookie policy